costi nascosti-omessi

I costi nascosti o omessi nei contratti telefonici

costi nascosti-omessi

I costi nascosti o omessi nei contratti telefonici

03/02/2020 Tlc

Per finire la panoramica sulla telefonia il consiglio che vi diamo è di non dimenticare di controllare i costi nascosti o omessi perché manca il servizio.

Costi nascosti: attenzione al router!

Tra i costi nascosti più comuni rientrano quelli del router. Di solito il router è gratuito solo se il cliente rimane con lo stesso operatore per un tot di anni. Quando invece è a pagamento, il suo costo è nascosto (appunto) in una nota piccolissima a fondo contratto. Gli aumenti, che scattano automatici dopo 6 mesi o 1 anno senza parlare della disattivazione forzata – pratica questa che oramai viene usata dall’operatore come spauracchio ultimo – sono gli espedienti più abituali messi in pratica per mantenere il cliente.

Costi omessi: attenzione alle chiamate!

Nella casistica dell’omissione del servizio rientrano i costi per le chiamate incluse. Succede spesso anche che tale importo venga scritto senza però specificare che c’è uno scatto alla risposta altissimo, che non è compreso l’indirizzo IP fisso e che le spese per assistenza sono al di fuori dell’apertura guasto.

Costi nascosti: attenzione all’IP fisso!

L’IP fisso è come un numero di telefono univoco della tua connessione, assegnato dall’operatore quindi non trasportabile se cambi gestore. Di solito non è quasi mai presente e può rappresentare un problema soprattutto per quelle aziende che hanno servizi particolari e devono avere necessariamente delle porte aperte (ad esempio teleassistenza per programmi o hardware, oppure agenti che devono entrare nel programma aziendale sul server interno). In realtà se una persona fa una ricerca sulla propria connessione risulta avere IP fisso, ma è dinamico e quindi può cambiare a discrezione dell’operatore.

La richiesta di una fattura oppure l’apertura delle porte possono essere qualche volta a pagamento, costi che non vengono considerati alla stipula del contratto ma che incidono alla fine dell’anno nella spesa complessiva alla voce budget connessioni.

Il cliente quando firma si deve porre la domanda: “quanti giorni posso rimanere senza internet o senza le chiamate?” Sappiate che chi meno spende più ha la probabilità di rimanere senza internet nel caso di guasto, dato che viene data precedenza alle attivazioni e alle aziende che hanno XDSL più alto spendenti.

Per quei clienti che alla domanda precedente hanno risposto zero, la GM ha diverse soluzione a costi contenuti che permettono di rimanere sempre online o di ricevere ugualmente le chiamate in caso di guasto. Ma ne parleremo più avanti approfondendo il discorso.


Servizi di telefonia

I servizi di telefonia che offriamo al cliente

Servizi di telefonia

I servizi di telefonia che offriamo al cliente

10/01/2020 Tlc

Prima di entrare nel merito dei servizi di telefonia che la GM offre ai propri clienti bisogna fare una distinzione fra quello che di solito mette sul piatto un VENDITORE e quello che invece può dare un CONSULENTE.
Anche se in entrambi i casi al cliente vengono forniti servizi di telefonia – che possono essere ottimi – solo un consulente saprà analizzare e scegliere ciò che è che più adatto alle specifiche esigenze di ogni realtà imprenditoriale.
In genere, infatti, un venditore propone la cosa che conviene più a lui (magari anche a basso costo) senza interessarsi dell’infrastruttura e delle necessità del cliente.

Servizi di telefonia: vi raccontiamo due possibili situazioni

Si tratta di due situazioni che ci sono successe veramente e che vogliamo condividere con voi perché ci aiutano a spiegare bene l’importanza di una consulenza competente e mirata.
Nel primo caso, un nostro cliente riceve un venditore che gli propone servizi di telefonia super allettanti, ma non gli chiede se ha un centralino e soprattutto se è con tecnologia analogica o Isdn. Spiegare questi tecnicismi può essere complicato, ma dare una linea analogica ad una azienda che ha Isdn è come mettere benzina super ad un motore diesel. Chiaramente il cliente, attirato dal costo inferiore, firma di corsa questo nuovo contratto che include anche la portabilità del numero, ma, purtroppo, avendo un centralino Isdn non riceve più le chiamate. Disperato, chiama la GM che tramite un suo consulente tampona la situazione con una deviazione di chiamata su un cellulare e poi nell’arco di 30 giorni (tempi tecnici dell’operatore) ripristina tutte le funzionalità che aveva. Inutile dire che per un risparmio di 15 euro mese questo cliente ha perso ordini per migliaia di euro.

Nella seconda situazione, la GM fornisce la consulenza alle pubbliche assistenze. La problematica per questo cliente è doppia perché le chiamate delle ambulanze possono avvenire tramite linea telefonica (il 118) ma anche tramite la connessione internet. In questo caso il cliente deve obbligatoriamente contenere i costi ma allo stesso tempo deve avere un sistema che gli permetta di ricevere le chiamate e rimanere connesso. La GM ha progettato (con orgoglio) un sistema in collaborazione con un operatore che risponde alle esigenze sia tecniche che economiche. Naturalmente si può spendere sempre di meno, ma vale la pena risparmiare 20 euro a fronte di un malato che non ha assistenza dall’ambulanza più vicina?


Assistenza telefonia

Quando si parla di assistenza e intervento in telefonia

Assistenza telefonia

Quando si parla di assistenza e intervento in telefonia

23/12/2019 Tlc

Tutti gli operatori di telefonia hanno un call center dedicato all’assistenza dei propri clienti. Ed ognuno di essi presenta una specifica tipologia di intervento, con tempi di attesa variabili, competenze differenti e possibilità di verificare l’inconveniente direttamente oppure tramite apertura di ticket al reparto di riferimento. Per fare un esempio i customer care dedicati alle aziende hanno di solito orari di lavoro dal lunedì al venerdì, ma con operatori che possono verificare in tempo reale la problematica ed aprire la segnalazione rapidamente. Nel caso di guasto per le aziende l’intervento è mediamente più veloce rispetto al cliente casa, e può variare dalle 24 ore nei casi più fortunati a tempi più lunghi.

La nostra assistenza b2b

La GM propone un sistema di monitoraggio della connessione che prevede un alert in tempo reale. La scorsa primavera ad esempio questo sistema ci ha permesso di scoprire un disservizio prima delle stesse aziende e anche degli operatori telefonici, in quanto il guasto si è verificato di sabato notte quando uffici e call center erano chiusi.
La GM collabora poi con carrier che garantiscono interventi di ripristino della linea in 4 ore compresi sabato e domenica, inoltre lasciano il cellulare di un tecnico di rete per qualsiasi genere di problematica. Chiaramente questi plus costano di più e sono utilizzati da aziende che hanno la necessità di non bloccare il lavoro perché se dovesse accadere, il danno sarebbe sicuramente e nettamente superiore alla spesa mensile della connessione. E tutti questi servizi sono alla portata non solo di grandi clienti con un alto spending, ma anche di aziende più piccole e con contratti ad un costo accessibile.

Siamo in una epoca dove essere sempre online è fondamentale per la crescita aziendale e per poter competere sul mercato, e avere a disposizione dei consulenti che riescono a fornire un servizio di livello superiore contenendo i costi è un vanto e un plus che rende la nostra azienda diversa nel panorama della consulenza.